Come investire 5000 Euro

Al giorno d’oggi è importantissimo avere le idee chiare su come investire i soldi. Cosa si può fare con 5.000€? Si tratta di una somma non elevatissima ma senza dubbio interessante, dalla quale si può partire per accantonare un piccolo capitale.

Ecco quindi qualche consiglio su come investire 5.000€.

  • Conti deposito: i conti deposito rappresentano prodotti che non si può non prendere in considerazione quando si punta a investire al meglio 5.000€. Se stai pensando di aprire un conto deposito per investire 5.000€ è necessario che tu abbia le idee chiare su alcune specificità di questo prodotto. Quali sono? Prima di tutto il fatto che i servizi disponibili sono molti meno rispetto al conto tradizionale – non è possibile avvalersi di opzioni accessorie come la carta di credito o il libretto degli assegni – e che le operazioni disponibili sono molto limitate e che comprendono per esempio la possibilità di prelevare ed effettuare bonifici. I conti deposito possono essere sia liberi sia vincolati. Nel primo dei due casi è possibile gestire liberamente le somme depositate. Nel secondo, invece, se si decide di prelevare le somme è necessario ricordare che queste vengono remunerate a un tasso base. Quali sono i conti deposito più convenienti? Tra i migliori è possibile ricordare il conto di Widiba che, a fronte dell’immobilizzazione di 5.000€ per 12 mesi, consente di avvalersi di guadagno netto di 64€ (tasso lordo del 2%). I conti deposito sono sicuri? Senza dubbio ti sarà capitato di porti questa domanda. La risposta è affermativa, soprattutto se hai intenzione di investire 5.000€, dal momento che il Fondo Interbancario di tutela dei depositi tutela le giacenze fino a 100.000€. Ultimo aspetto che devi considerare riguarda la tassazione dei conti deposito, che rappresenta forse l’unico neo di questa scelta di investimento, dal momento che è pari al 26%. In line definitiva si può affermare che il conto deposito costituisce una soluzione utile per tutelare più che per investire 5.000€, dal momento che l’aliquota vigente abbatte molta della convenienz dei rendimenti. Come aprire un conto deposito? Direttamente dal sito ufficiale dell’istituto di credito scelto. Per completare la procedura è necessario inserire i propri dati, inviarli alla banca e attendere la possibilità di effettuare l’identificazione finanziaria attraverso un bonifico dal proprio conto corrente tradizionale.
  • Buoni fruttiferi postali: i buoni fruttiferi postali rappresentano un’alternativa possibile per investire 5.000€. Tra i vantaggi che è bene considerare ricordiamo la facilità di richiesta di accesso, la mancanza di costi – eccetto la ritenuta sostitutiva e l’imposta di bollo – e la possibilità di ritirare le somme depositate senza alcun tipo di penalità. Tra i contri di questa alternativa di investimento è possibile ricordare il rendimento non alto.
  • Obbligazioni: il mercato delle obbligazioni è da tenere necessariamente d’occhio se si punta a investire 5.000€. I vantaggi di questa alternativa riguardano prima di tutto il fatto che chi compra un’obbligazione non diventa azionista di una società come invece succede nel caso dell’acquisto di azioni. Tra gli svantaggi è invece utile configurare le minori garanzie rispetto ad altri prodotti.
  • Ristrutturazione immobiliare: nel novero delle alternative utili per investire 5.000€ è possibile ricordare le ristrutturazioni immobiliari. Non lo immaginavi, vero? Se non hai ancora capito i vantaggi di questa scelta puoi fermarti un secondo a pensare alla convenienza dei pannelli solari sul teto di casa, che possono cambiare radicalmente il risparmio in bolletta sul lungo termine.
  • Investire in azioni: investire 5.000€ in azioni conviene? In generale no, dal momento che il rischio del mercato azionario rende consigliabile la diversificazione del portafoglio investimenti, cosa non facile con un capitale esiguo come 5.000€.
  • E-commerce: un’altra opzione per investire 5.000€ consiste nella scelta di creare un e-commerce. Con poche migliaia di euro è possibile realizzare un portale e aprire il proprio negozio online. In questo caso è fondamentale tenere conto anche delle spese necessarie alla promozione del portale e, in caso, fare richiesta per un prestito a fondo perduto destinato ai neo imprenditori (a tal proposito si può fare riferimento ai prestiti di Invitalia o ai prodotti di alcuni istituti di credito, come per esempio Unicredit con l’opzione Nuove Imprese – Start Up).

Dati questi doverosi consigli iniziali è bene concludere dando qualche suggerimento su quello che è necessario fare a monte. Come partire prima di investire 5.000€? Con l’attenzione ai seguenti aspetti:

  • Analisi dell’asset location, ossia della differenziazione del patrimonio in vari strumenti finanziari
  • Analisi generale dello stato economico del settore in cui si ha intenzione di investire
  • Definizione del rendimento atteso

Per altri consigli puoi leggere il nostro articolo su come risparmiare soldi 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *