Come risparmiare a Milano

0
76

Consigli per vivere il capoluogo lombardo con un occhio al portafoglio

Milano, la città dell’Expo, è considerata tra le più care d’Italia. Questo è in parte vero. Sì, se ci si limita a fare shopping in Via Montenapoleone! Milano è la città della moda, su questo siamo d’accordo, ma è anche molto altro. Pensare al capoluogo lombardo significa infatti prendere in considerazione anche molti altri aspetti culturali, ricreativi e non solo, che possono essere apprezzati con un occhio al portafoglio. Proviamo a scoprirli assieme?

  • A tutto bike sharing: perché spendere più di 2,50 euro in biglietti ATM quando c’è il bike sharing? A Milano costa 2,50 euro al giorno ed è possibile avvalersi di una delle reti più sviluppate in Italia. Le stazioni delle bici pubbliche hanno ormai superato la cerchia del centro da tempo e permettono a chi vuole rimanere in forma e prendersi cura dell’ambiente di girare praticamente tutta la città.
  • Dormire a poco prezzo? A Milano si può!: dormire a Milano non significa solo passare qualche notte in una suite del Principe Savoia! Esistono infatti molte sistemazioni caratteristiche e decisamente economiche, grazie alle quali si ha anche la possibilità di fare conoscenze interessanti e di apprezzare al massimo la città. Qualche esempio? L’ostello foresteria della Cascina Cuccagna – un paradiso per chi ama consumare prodotti a km 0 – dove è possibile trovare 16 posti letto e una reception aperta 24 ore su 24. Un altro indirizzo da non perdere è Gogol’ostello in Via Chieti, una deliziosa struttura ricettiva che è anche caffè letterario e dove vige una mentalità eco friendly. Il visitatore se ne accorge subito notando il sistema di illuminazione a basso consumo e i tovaglioli in carta riciclata.
  • Viva il car sharing: torniamo alla mobilità. A Milano non c’è solo una delle reti di bike sharing più sviluppate d’Italia, ma anche un’eccellente servizio di car sharing. Sotto la Madonnina è a tutti gli effetti possibile eliminare l’auto e tirare un grande sospiro di sollievo per quanto riguarda la sostenibilità del conto in banca!
  • Sport a cielo aperto e non solo: l’abbonamento in palestra è un ottimo regalo da farsi, non c’è storia. A Milano, soprattutto nella bella stagione, è però possibile risparmiare questi soldi e fare sport a cielo aperto. Cosa ne dite di una bella corsa tra i viali del Parco Sempione? Decisamente meglio che il tapis roulant, non trovate?
  • Mangiare bene e a poco prezzo? A Milano si può!: A Milano si può mangiare bene e a poco prezzo! Se vuoi qualcosa di tipico senza spendere troppo allontanati dalla zona del Duomo e punta verso quella dei Navigli. Qui hai la possibilità di trovare tantissime trattorie caratteristiche a prezzi più che onesti.
  • Intrattenimento musicale? Sì, grazie!: certo il loro numero è calato rispetto a qualche anno fa, ma Milano è ancora piena di locali dove è possibile passare una serata ascoltando musica dal vivo al prezzo di una birra. Anche in questo caso la zona migliore è quella dei Navigli/Piazza XXIV Maggio.
  • Vuoi rinnovare i mobili di casa? Non prendere impegni le ultime domeniche del mese: le ultime domeniche del mese è possibile fare veri affari al mercatino dell’antiquariato sul Naviglio Grande. Tra i vari espositori, se si fa attenzione, non è difficile trovarne di davvero convenienti!

Questi sono solo alcuni dei consigli per risparmiare a Milano! Il capoluogo meneghino è una miniera per chi vuole degli spunti utili per divertirsi a poco prezzo. Basta essere un po’ curiosi e uscire dagli scenari da cartolina, piacevoli ma non sempre economici!

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO