Come risparmiare in cucina

Parlare di risparmio in cucina significa aprire le porte a un vero e proprio mondo fatto di consigli che possono aiutare sia il nostro portafoglio, sia il pianeta. Risparmiare in cucina non significa semplicemente fare qualcosa di buono per le proprie finanze, ma anche impegnarsi per avere uno stile di vita più sostenibile. Grazie anche agli allarmi legati allo spreco di cibo e alle iniziative mondiali sul tema, sono sempre di più le persone che vogliono impegnarsi per risparmiare in cucina. Se anche tu sei tra questi ecco i consigli che abbiamo selezionato per te.

  • Attenzione alla spesa: i dati di associazioni come Altroconsumo, in prima linea quando si parla di attenzione alle abitudini quotidiane, parlano più che chiaro. La spesa alimentare incide per il 20% sul bilancio di una famiglia. Sì, hai capito benissimo: lo spreco alimentare – e di denaro – inizia dalle corsie del supermercato. Si tratta di un consiglio che può sembrare banale, ma che, in realtà, riveste un’importanza fondamentale. Fare attenzione a quello che si compra quando si fa la spesa ed evitare di acquistare sull’onda dell’entusiasmo da promozione o da pubblicità significa risparmiare molto. Basta davvero quel minuto in più a riflettere davanti allo scaffale per evitare acquisti che, alla fine, si rivelano assolutamente inutili.
  • Vai al supermercato a stomaco pieno: questo consiglio si lega a filo doppio a quello precedente. Andare al supermercato a stomaco vuoto è un grosso rischio e, soprattutto se si sta attraversando un momento di stress, può spingere a comprare prodotti assolutamente privi di qualsiasi utilità in cucina.
  • Leggi sempre le etichette: come consumatori abbiamo delle risorse fondamentali per lottare contro lo spreco in cucina. Una di queste è la lettura delle etichette. Non dimenticarla significa conoscere la storia di ogni singolo prodotto, informarsi sulla presenza di eventuali elementi deperibili e non dimenticare la data di scadenza.
  • Compra frutta e verdura di stagione: un trucco tanto semplice quanto importante per risparmiare sulla spesa consiste nel comprare frutta e verdura di stagione. I prodotti esotici, infatti, hanno spesso un costo più alto dovuto alle spese di trasporto o alle tecniche di coltivazione. Comprare a chilometro zero è la soluzione perfetta per evitare in maniera più che sicura questi problemi. Vai al mercato, informati online sui piccoli produttori della tua zona e recati direttamente presso le loro botteghe. Anche nelle grandi città, informandosi con la dovuta attenzione, è possibile trovare chi produce primizie e le vende a costi spesso più competitivi rispetto a quelli del supermercato.
  • Impara a riciclare: riciclare in cucina è una soluzione perfetta per risparmiare. In questo caso può fare volare la fantasia. Con il pane secco puoi fare un’ottima torta e con la pasta e il riso del giorno prima un succulento sformato. Di soluzioni ce ne sono e sta a te aprire il frigo e trovare quella più adatta alla tua situazione.
  • Fai la spesa con calma: un altro consiglio che può aiutarti tantissimo a risparmiare in cucina consiste nel fare la spesa non solo a stomaco pieno, ma anche con la maggior calma possibile. Correre tra gli scaffali significa, per forza di cose, sbagliare almeno un prodotto e acquistarne uno o più costoso o inutile. Facile, vero? Senza dubbio! Peccato che sia un consiglio che troppi si dimenticano di mettere in pratica.

Risparmiare in cucina è davvero facile. Come hai visto tutto parte dalla spesa, che può essere ottimizzata ricorrendo anche a soluzioni come i buoni sconto, che si possono trovare anche online su siti come Buonpertutti.corriere.it.

Il resto poi sta alla creatività e alla pazienza della singola persona che, aprendo il frigo e controllando la dispensa, può trovare delle soluzioni utili per evitare di sprecare cibo e anche per portare in tavola qualcosa di buono.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *