Come risparmiare sulla bolletta della luce

0
700

Risparmiare sulla bolletta luce è un’esigenza di tantissime famiglie. Si calcola che in Italia ammontino a diverse centinaia di milioni di euro gli sprechi in merito, che potrebbero essere evitati facendo attenzione ad alcuni consigli pratici. Quali sono? Ne iniziaabbiamo selezionati alcuni per te.

  1. Acquista lampade fluorescenti: le lampade fluorescenti, anche se costano un po’ di più rispetto a quelle a incandescenza, consumano molto di meno. Il consiglio è quindi quello di preferirle ai faretti e ai lampadari multi luce.
  2. Spegni la luce in ogni stanza della casa per almeno un’ora al giorno: per almeno un’ora al giorno spegni la luce in ogni stanza della casa. Ti accorgerai che il risparmio in bolletta ammonterà a diverse decine di euro.
  3. Scegli elettrodomestici efficienti: punta all’acquisto di elettrodomestici efficienti. Il costo iniziale spesso alto è ammortizzato grazie a un risparmio pari a circa il 50% in caso di acquisto di un elettrodomestico di classe A+++.
  4. Usa gli elettrodomestici a pieno carico: usa lavatrice e lavastoviglie a pieno carico (questo trucco semplicissimo ti consentirà di risparmiare diverse decine di euro in bolletta ogni mese).
  5. Ricorda che anche gli elettrodomestici spenti consumano: che lo standby sia una scelta negativa per quanto riguarda il risparmio è cosa conosciuta. Sapevi che, anche se poco, pure gli elettrodomestici spenti consumano? Se vuoi risparmiare sulla luce quando non li utilizzi staccali (ovviamente evita di staccare la spina al frigorifero, ma fallo con televisione, lavatrice, impianto hi-fi).
  6. Utilizza un notebook!: i patiti di tecnologia sanno perfettamente quanto questa passione incida sulla bolletta mensile della luce. Esistono ovviamente dei trucchi tanto semplici quanto utili per ovviare al problema. Uno di questi è per esempio la scelta di utilizzare un pc, molto più comodo a livello logistico e in grado di garantire un risparmio di circa 1/3 rispetto al computer dekstop.
  7. Individua le ore di maggior consumo e gli elettrodomestici che utilizzi di più: scrivi su un foglio questi dati e, tenendoli sotto mano, scegli il gestore più adatto alle tue esigenze.
  8. Il gestore luce più conveniente a Milano: vivi in una grande città come Milano e vuoi risparmiare sulla luce? Perfetto! Ti diamo una mano con una piccola simulazione. Se hai intenzione di sottoscrivere un contratto ex novo e hai una famiglia composta da 4 persone puoi scegliere un contratto Hera, optando per il piano tariffario Prezzo Netto Natura Web Luce bioraria, che consente di avvalersi di un bonus di benvenuto di 60€ riservato ai nuovi clienti.
  9. Lavori tante ore alla scrivania? Comprati una lampada: ecco un altro consiglio dedicato agli appassionati di tecnologia, a colore che passano tante ore sedute alla scrivania. In questi casi è consigliabile dotarsi di una lampada da sistemare sul tavolo e da accendere non appena diminuisce la luce naturale, così da evitare di consumare quella principale della stanza in cui ti trovi.
  10. Il gestore luce più conveniente a Roma: vivi in una grande città come Roma e vuoi ottimizzare le spese per la bolletta della luce? Se vivi da solo questa esigenza è davvero importante e hai ancora più bisogno di scegliere con attenzione il gestore della luce. Tenendo conto dell’utilizzo di diversi elettrodomestici, dalla lavastoviglie alla lavatrice, e della mancanza di impianti di condizionamento, un consiglio molto utile è quello di optare per Eni, che consente di avvalersi di vantaggi come l’attivazione gratuita, la bolletta online, la sottoscrizione del contratto assicurativo Eni sos casa e il check up gratuito.
  11. Imposta frigorifero e frizer a temperature medie: non esiste strategia migliore per sprecare soldi in bolletta rispetto alla scelta d’impostare al massimo le temperature di frigor e freezer, soprattutto se sono quasi vuoti.
  12. Non esagerare con le dimensioni del frigorifero: vivi da solo o hai un unico figlio? Evita di comprare un frigorifero delle dimensioni di un’astronave – probabilmente se ne hai uno così starai già pensando a tutti gli spazi che rimangono vuoti – e ti accorgerai del consistente risparmio in bolletta.
  13. Evita di utilizzare la lavatrice per macchie superficiali: in caso di macchie superficiali evita di accendere la lavatrice e scegli metodi che ti permettono di risparmiare corrente. Per le macchie di unto esistono appositi spray da spruzzare sulla macchia e, in ogni caso, è sempre dietro l’angolo l’economica alternativa del sapone di Marsiglia, che ti consente di risparmiare sulla bolletta della luce e di fare una scelta ottima per l’ambiente.

Questi consigli sono solo alcuni dei suggerimenti utili al fine di risparmiare sulla bolletta della luce. Come vedi sono molto semplici e metterli in pratica ti costerà davvero poco. Non ci credi? Non ti resta che provare e notare i risultati, che ti assicuriamo non tarderanno a venire a galla!

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO