Come risparmiare sulla bolletta

0
675

Tra le voci di spesa che più incidono sul bilancio delle famiglie sono presenti le bollette del gas e della luce. In Italia è pari a circa 750 milioni di euro ogni anno la cifra che potrebbe essere risparmiata a tal proposito (le cose sono migliorate, ma abbiamo ancora tanta strada da fare per quanto riguarda la conoscenza delle soluzioni di risparmio energetico!).

In che modo? Seguendo alcuni semplici consigli che possono cambiare la vita se messi in pratica con la giusta attenzione. Noi ne abbiamo selezionati alcuni dei più importanti.

1. Non lasciare il computer in standby

Si crede erroneamente che lasciare il computer in standby rappresenti una soluzione per consumare meno corrente! Niente di più sbagliato! Quando non lo si utilizza più è fondamentale spegnerlo. Si risparmiano poche decine di euro ogni anno, ma è meglio di niente!

2. Utilizza una ciabatta multipresa

Nelle nostre abitazioni ci sono prese di corrente praticamente ovunque, dal momento che sono tanti gli apparecchi che le necessitano. In stanze come il salotto o lo studio, dove è particolarmente intenso l’utilizzo di corrente per via della presenza di device come computer e televisione, è consigliabile utilizzare una ciabatta multipresa a interruttore, che consente di avvalersi di un risparmio di diverse centinaia di euro ogni anno.

3. Stacca gli elettrodomestici quando non li utilizzi

Un ulteriore consiglio che non si può non dare a chi punta a risparmiare sulla bolletta consiste nel ricordarsi di staccare gli elettrodomestici quando non li si utilizza. Hai in mente lo spioncino a LED che compare sul microonde quando ha finito di girare? Ecco, quella piccola luce segnala che comunque l’elettrodomestico sta consumando. L’impatto in bolletta? Anche solo pochi euro al mese, ma alla fine dell’anno si parla comunque di un risparmio consistente se ci si ricorda di questo piccolo particolare.

4. Acquista le lampadine a LED

I vantaggi dell’illuminazione a LED, che consuma circa il 20% in meno di quella tradizionale, sono noti ormai a tutti. Sai per caso anche che le lampadine a LED resistono a condizioni di temperatura e umidità molto difficili e che mandano un fascio di luce che non emette radiazioni ultraviolette e che è quindi non pericolo? Un motivo in più per acquistarle!

5. Utilizza la lavatrice nelle ore serali

Un altro trucco utile per risparmiare in bolletta consiste nell’attivare la lavatrice nelle ore serali, che generalmente godono di particolari vantaggi legati alle tariffe biorarie.

6. Acquista elettrodomestici di classe A+++

Sì, l’investimento iniziale sarà oneroso, ma dopo avrai un ritorno di risparmio consistente.

7. Valuta più gestori prima di scegliere quello più adatto alle tue esigenze

Quando si sceglie il testore gas e luce più adatto alle proprie esigenze è necessario ponderare con attenzione, dal momento che un eventuale cambio dopo la sottoscrizione del contratto costa soldi – anche diverse decine di euro – e tempo. Qual è il miglior gestore sul mercato? Una risposta univoca non esiste ed è necessario parametrare la scelta sulla base delle abitudini del titolare del contratto. Facendo l’esempio di una famiglia di 3 persone è possibile inquadrare come gestore valido A2A Energia con il prodotto PrezzoSicuro Web +, che ha un prezzo che non varia nel corso dell’anno e neppure nelle diverse ore della giornata (questo suggerimento vale in caso di consumo energetico annuo pari a circa 2.600 kWh).

8. Tieni i riscaldamenti e l’aria condizionata al minimo

Tenere riscaldamento o condizionatore al massimo significa assicurarsi una spesa non indifferente in bolletta. Il consiglio è di tenere sia uno sia l’altro, ovviamente in base alla stagione, al minimo, evitando per esempio che durante l’autunno e l’inverno il termostato superi i 20°C.

9. Stacca lo smartphone dalla presa di corrente

Sapevi che anche il caricabatterie dello smartphone se rimane attaccato quando non viene utilizzato consuma energia?

10. Cerca di riempire il frigorifero

Un altro segreto per risparmiare in bolletta consiste nel fare in modo che il frigorifero sia il più pieno possibile, così da ottimizzare il consumo di energia.

Il risparmio in bolletta è davvero questione di attenzione ai dettagli. Tutti i giorni ci dimentichiamo di azioni che, invece, possono influire in maniera profonda su questa voce di spesa fondamentale nel bilancio familiare.

Basta poco per ottimizzarla: è sufficiente non dimenticare che anche i piccoli sprechi incidono e scegliere il gestore sulla base delle proprie abitudini quotidiane, non limitandosi a sottoscrivere il primo contratto che si esamina ma analizzando più piani e magari chiedendo lumi ai consulenti.

Ultimo ma non meno rilevante consiglio consiste nell’effettuare mensilmente le letture dei consumi, onde evitare che con quelle stimate dal gestore la spesa da effettuare al momento del saldo sia a dir poco salata. Ok che il mese seguente viene effettuato il conguaglio, ma non è meglio ricordare i giorni utili per le letture e risparmiare sulla bolletta fin da subito?

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO